Hauptinhalt

Mettere in rete, sviluppare, promuovere

La promozione delle competenze di base è un campo d’azione ambizioso. Il bisogno è grande ma l’offerta di corsi disponibili non è molto sfruttata. Per meglio raggiungere il pubblico destinatario e utilizzare le proposte formative per tutti gli attori cerchiamo, insieme alla nostra rete, strade innovative per la promozione delle competenze di base in Svizzera.

Come promuovere le competenze di base?

Promuovere in modo innovativo le competenze di base degli adulti poco qualificati significa:

Creare dei nuovi approcci

La legge sulla formazione continua (LFCo) indica, per la promozione delle competenze di base nel quotidiano, che “l’offerta sia improntata alla prassi” (LFCo art. 13). Tre strade per raggiungere gli adulti con scarse competenze di base si sono rivelate particolarmente adatte:

  1. Il luogo di lavoro come luogo di apprendimento: una promettente via di accesso al pubblico destinatario è il luogo di lavoro. Infatti, circa due terzi (ca. 64%) degli adulti con scarse competenze di base lavora.
  2. Promozione delle strutture ordinarie: anche le strutture ordinarie permettono di raggiungere il pubblico destinatario. Ad esempio le persone che usufruiscono degli aiuti sociali per un periodo prolungato hanno, molto probabilmente, bisogno di migliorare le proprie competenze e possono approfittare delle misure di formazione orientate al quotidiano e all’azione.
  3. Sensibilizzare le persone che possono fungere da mediatori e mediatrici: un ruolo importante per l’accesso al pubblico destinatario lo rivestono le persone che lavorano a stretto contatto con loro come ad esempio medici, preti/pastori, impiegati dei servizi sociali. Se sono sufficientemente sensibilizzati possono identificare e aiutare gli adulti con scarse competenze di base.

Sviluppare delle offerte formative orientate all’azione

Gli adulti apprendono in modo mirato e in funzione della situazione. Sono motivati se i loro sforzi trovano riscontro nel quotidiano. Al fine di proporre delle offerte formative adeguate, occorre rinunciare a separare la vita dall’apprendimento, a sviluppare delle offerte a lungo termine (perché ci sono così tante cose da imparare) e a pensare in termini di disciplina. Gli adulti approfittano di formazione a lungo termine se trovano riscontro nella vita privata e professionale.

Le offerte di formazione GO sono orientate all’azione e, grazie a brevi sequenze formative nel contesto lavorativo, mirano ad un effetto d’apprendimento massimale. Si rivolgono ai prestatari di formazione continua e alle imprese che vogliono promuovere le competenze di base dei propri dipendenti.
> GO: Fördern am Arbeitsplatz

Qualificazione dei formatori e delle formatrici

I discenti più deboli hanno bisogno dei migliori formatori e delle migliori formatrici; nel settore delle competenze di base è molto importante avere personale qualificato. La qualità della formazione dei formatori e delle formatrici e la definizione delle qualifiche richieste per l’insegnamento delle competenze di base costituiscono due aspetti della professionalizzazione. Si tratta quindi di concepire di conseguenza la formazione di queste figure professionali, gli standard di qualità svizzeri (eduQua) e il profilo della professione di formatore/trice.

Una prospettiva per gli anni a venire è la messa in atto di una rete di formatori volta a favorire confronti professionali tra formatori/trici che costituisca una piattaforma per la formazione continua informale nell’ambito delle competenze di base.

Rafforzare le collaborazioni

La promozione delle competenze di base è un compito trasversale che implica attori diversi, oltre alle persone che necessitano questa promozione , riguarda i formatori, le formatrici, i prestatari di formazione, gli esperti, le imprese, la Confederazione (SEFRI, UFAS, SEM, SECO, UFCOM, ecc) diverse istanze cantonali come pure i partner sociali. Con il nostro lavoro di messa in rete favoriamo la cooperazione dei differenti attori e lo sviluppo di strutture di formazione e promozione innovative.
> Rete

Impegno politico in favore di strutture di promozione forti

La Legge sulla formazione continua del 20 giugno 2014 (LFCo) riconosce la necessità di promuovere le competenze di base, crea di fatto una base giuridica per questa promozione. La Confederazione e i cantoni hanno il compito di assicurare insieme alle organizzazioni del mondo del lavoro (OmL) la concezione e la realizzazione delle offerte. Nei prossimi anni si tratterà di sviluppare le strutture di promozione nei cantoni e usare nel migliore dei modi le interfacce come ad esempio per l’ottenimento dei titoli per adulti.

La Comunità di interessi per le competenze di base partecipa attivamente allo sviluppo delle condizioni quadro per la promozione delle competenze di base.
> Comunità di interessi per le competenze di base