Hauptinhalt

La qualità della formazione continua, un tema importante per prestatari e partecipanti

La gestione della qualità gioca un ruolo importante nella formazione continua. L’idea alla base della garanzia della qualità e del suo sviluppo è la volontà di apportare la qualità nei corsi così come nelle offerte di formazione e di migliorare continuamente riflettendo sistematicamente sul processo. Per la realizzazione di questo processo entrano in gioco molti fattori. Nelle organizzazioni private del mercato della formazione continua esiste una moltitudine di prospettive e di metodi più o meno sistematici che permettono lo sviluppo della qualità dei servizi e dei processi formarvi. Il punto centrale di questo è il ciclo di controllo della qualità (plan-do-act-check o ciclo di Deming).

Ciclo di controllo della qualità

Grande attenzione è posta sul miglioramento continuo nel processo della direzione, della formazione e del sostegno. Le esperienze acquisite tornano in maniera circolare nella fase di pianificazione così che risulti il seguente ciclo di controllo della qualità (ciclo di Deming):

  • Pianificazione della qualità (plan): viene rilevato lo stato dell’arte e le condizioni quadro, gli obiettivi, i valori e gli ideali dell’istituzione in qualità di entità globale. Sono inoltre determinate, nel quadro della gestione della qualità, le offerte di formazione e i processi pedagogici. Di seguito i concetti e le procedure sono elaborate.
  • Controllo della qualità (do): realizzazione delle misure.
  • Assicurazione della qualità (check): analisi delle informazioni qualitative e quantitative per la verifica dell’efficacia delle misure.
  • Sviluppo della qualità (act): utilizzo delle informazioni raccolte per il miglioramento strutturale, l’ottimizzazione dei processi e lo sviluppo continuo delle offerte di formazione.

Le norme e i modelli del management della qualità (MQ)

Un insieme di norme e modelli fanno da quadro per stabilire un sistema di management della qualità. Una norma descrive quali sono le esigenze minime di uno standard per la messa in opera del management qualità di un’impresa, rispettivamente un istituto di formazione. 

Occorre distinguere tra due approcci differenti:

  • Le norme certificate con le esigenze minime definire che sono valutate da istanze di certificazione attraverso audit, come ad esempio avviene per eduQua e ISO.
  • L’Autovalutazione del proprio sistema di qualità e Benchmarking tra concorrenti per un prezzo di qualità come ad esempio EFQM Excellence Award

Troverete qui una panoramica sulle norme e i modelli di qualità più pertinenti. Tra gli erogatori di formazione continua in Svizzera la norma eduQua è la più adottata con circa 1000 certificati emessi. La Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA), insieme alla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), è l’associazione coordinatrice del Label.

Indipendentemente dal fatto che un’istituzione di formazione continua faccia certificare il suo sistema di management della qualità, l’importante è determinare le esigenze che devono essere vissute, riflettute e sviluppate nel quotidiano.

«Quality means doing it right when no one is looking.»
«
Qualità significa farlo nel modo giusto senza che nessuno guardi.»

Henry Ford.