Hauptinhalt

Informazioni sulla crisi dettata dal nuovo coronavirus

Crisi nuovo coronavirus: prestiti fino a CHF 500'000 senza commissioni e interessi

Mercoledì 25 marzo il Consiglio federale ha fornito ulteriori informazioni sulle misure adottate per attenuare le conseguenze economiche della crisi dettata dal Coronavirus. Ad esempio, è possibile ottenere prestiti fino a CHF 500'000.- al tasso d'interesse dello 0% e senza spese.


Coronavirus: possibilità grazie alle lezioni online

Attualmente le lezioni in presenza sono vietate in Svizzera indipendentemente dalla grandezza del gruppo di partecipanti. Lo spostamento di workshop, coaching e corsi su online rappresenta un'opportunità per la formazione continua.


Coronavirus: ulteriori misure drastiche per gli enti di formazione

Con la proclamazione di "situazione straordinaria", anche gli istituti di formazione continua devono limitare ulteriormente le loro attività. Anche i piccoli gruppi non possono più frequentare le lezioni.


Coronavirus: vietate le lezioni in presenza per gli enti di formazione continua

Venerdì il Consiglio federale ha vietato le lezioni in presenza di scuole, università e altri istituti di formazione fino al 4 aprile. Ciò vale anche per gli istituti di formazione continua pubblici e privati. La FSEA interverrà presso la Confederazione in merito alle conseguenze economiche.


Coronavirus: vietate le lezioni in presenza per gli enti di formazione continua

Venerdì il Consiglio federale ha vietato le lezioni in presenza di scuole, università e altri istituti di formazione fino al 4 aprile. Ciò vale anche per gli istituti di formazione continua pubblici e privati. La FSEA interverrà presso la Confederazione in merito alle conseguenze economiche.


Coronavirus: informazioni per la formazione continua

La diffusione del coronavirus in Svizzera e la particolare minaccia per le generazioni più anziane sono un motivo urgente per tutti gli enti di formazione per rivedere la pianificazione e lo svolgimento dei loro eventi come pure le norme igieniche delle loro infrastrutture.