Hauptinhalt

Dalla redazione FSEA

Cosa vogliono le PMI dalla formazione continua

La "Zürcher Wirtschaft" ha riportato in un articolo la giornata delle PMI della FSEA e dell’Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM). Risultato: PMI ed enti di formazione continua non sempre parlano la stessa lingua.


La formazione professionale superiore si fonda sugli istituti di formazione continua

Più del 90% delle persone che ottengono un Attestato professionale federale o un Diploma federale ha seguito dei corsi preparatori. Questi dati sono stati raccolti per la prima volta in un’indagine dell’Ufficio federale di statistica. Il rapporto risponde anche alla domanda riguardo al perché viene scelto un determinato ente di formazione invece di altri.


I beneficiari degli aiuti sociali vogliono migliorarsi

I beneficiari degli aiuti sociali sono motivati a lavorare, questo quanto evidenziato da Raphael Golta responsabile dei servizi sociali di Zurigo, che allo stesso tempo avverte il pericolo di una riduzione per il forfait di mantenimento. Un recente studio della COSAS fornisce i dati.


La strada del successo del programma di promozione delle competenze di base sul posto di lavoro

Il ticinese Luca Mauriello insegna le “Competenze di base sul posto di lavoro” presso otto aziende in Ticino. Nell’ambito del programma di promozione delle competenze di base la SEFRI finanzia circa 19'000 ore di lezione per il miglioramento delle competenze di base nell’ambito delle TIC. Nei tre video che seguono Mauriello spiega come offre con successo corsi nelle aziende.


Guy Parmelin è il nuovo ministro della formazione (continua)

Guy Parmelin (UDC) è il nuovo ministro della formazione pertanto è anche responsabile della formazione continua. La FSEA è contenta di poter lavorare con lui.


Il parlamento impedisce i tagli nell’ambito della formazione continua

Nel dibattito sul preventivo 2019, il Parlamento ha respinto la proposta del Consiglio federale di ridurre di quasi 200'000 franchi il contributo nell’ambito della formazione continua. Il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati inviano così un segnale positivo per il dibattito in merito al messaggio ERI 2021-2024.


Il paese ha veramente bisogno di talenti ad alto livello?

La Svizzera ha bisogno di talenti di alto livello per stare al passo con gli altri Paesi nella transizione digitale, così dice Nicolas Bürer direttore di digitalswitzerland. Ma chi è un talento di alto livello?


Qualità prima dei costi

I contratti per i contributi alla formazione continua sono generalmente aggiudicati dal settore pubblico nell'ambito di procedure di richieste di finanziamenti. La concezione di queste procedure è problematica sotto diversi aspetti.


„Presteremo attenzione l’operato dei Cantoni”

Il direttore della FSEA Bernhard Grämiger, nell’intervista con la redazione della FSEA, sostiene che: chi opera tagli nell’ambito delle competenze di base alla fine dei conti paga due volte.
All’intervista


Comunicati stampa

Qui può trovare informazioni e prese di posizione sugli sviluppi attuali e gli eventi nell’ambito della formazione continua.


Communicati precedenti

Nuovo sito internet –nuovi contenuti

comunicato stampa del 7 dicembre 2016

Newsletter FSEA

Informazioni sulla formazione continua. Dieci volte all’anno.
Edizioni attuali:


SVEB Info-Letter
Informazioni brevi sulla FSEA e allegati con informazioni su corsi, eventi e altre offerte (solo in tedesco).


Community FSEA

Social Media
Siamo presenti su Facebook, Twitter e Xing. Diventi parte della community FSEA! Saremmo lieti di avere i vostri commenti, idee, like e suggerimenti.


Sezione settoriale

Competenze settoriali
Ha domande specifiche sulla formazione continua? Fa ricerca su un tema specifico o cerca una persona competente da intervistare, un referente o un partner di progetto? Vi aiutiamo volentieri, ci contatti.

Pubblicazioni
La FSEA pubblica libri dedicati a tematiche specifiche della formazione continua, studi e strumenti pratici.


Tematiche della formazione in primo piano

Education Permanente EP
L’unica rivista svizzera specializzata nella formazione continua. Quattro monografie all’anno in versione cartacea ed e-Paper.