Hauptinhalt

Gestione della qualità agile nelle istituzioni di formazione continua?

  • 29.10.2019

La gestione della qualità classica si basa su strutture operative caratterizzate da processi organizzativi stabili e quindi spesso ha il carattere di gestione della stabilità. In un'epoca di strutture organizzative sempre più agili - oltre e al posto di quelle aziendali - è necessaria anche una gestione della qualità agile, orientata all'equilibrio tra stabilità e cambiamento.

Questo è ciò che Benedikt Sommerhof e Olaf Walter chiedono nel loro nuovo libro sull'argomento. Benedikt Sommerhof e Olaf Walter descrivono i quattro paradigmi per una gestione agile della qualità, che sono stati sviluppati negli ultimi anni dalla Deutsche Gesellschaft für Qualität DGQ (Società tedesca per la qualità). I due autori assumono le trasformazioni fondamentali e le forti dinamiche di innovazione e cambiamento con cui si confrontano le aziende di tutti i settori industriali. Si presume che forme organizzative sempre più agili stiano guadagnando terreno.

Sembra plausibile che la gestione della qualità nell'ambiente attuale e nelle strutture organizzative modificate debba essere riallineata, cioè più agile. Di conseguenza, il libro presenta i passi essenziali verso un sistema di gestione della qualità SGQ agile, nonché una varietà di metodi e strumenti per la sua attuazione pratica. Gli autori attribuiscono grande importanza all'organizzazione, alle procedure e alle azioni concrete nella gestione della qualità. Ad esempio, mostrano i ruoli nell'ambiente operativo di un responsabile della qualità in una matrice interessante. Si vorrebbe saperne di più sull'orientamento della gestione della qualità in un ambiente agile e sui possibili cambiamenti nei requisiti di qualità.

Anche nel mercato della formazione continua, gli enti di formazione devono affrontare la trasformazione digitale, i continui cambiamenti e la crescente pressione competitiva. La domanda di trasparenza globale e la soddisfazione delle esigenze individuali dei partecipanti è in aumento. È necessario un elevato grado di adattabilità in termini di offerte e di forme organizzative.

Terza giornata nazionale sulla qualità

La terza giornata nazionale sulla qualità che si terrà il 10 dicembre 2019 a Berna (link) affronterà il tema di come devono essere agili gli enti di formazione per potersi adattare con successo alle sfide attuali. Come devono cambiare, nei diversi ambiti, la loro forma organizzativa e il management? Nella seconda parte della giornata si trarranno conclusioni sulla gestione della qualità e sui ruoli nella garanzia della qualità.

Ci sono ancora alcuni posti disponibili.

Maggiori informazioni