Hauptinhalt

Offensiva formazione continua: lancio del programma di sostegno ai servizi sociali

  • 28.01.2020

Nell’ambito dell’offensiva di formazione continua della FSEA e della COSAS, 70’000 beneficiari dell'assistenza sociale devono essere integrati, in modo sostenibile, nel mercato del lavoro. In quest’ottica, dieci servizi sociali vengono ora sostenuti e accompagnati nella realizzazione dell'offensiva in modo che sia orientata ai bisogni.

Nel gennaio 2018 la Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA) e la Conferenza svizzera delle istituzioni dell’azione sociale hanno lanciato la cosiddetta offensiva per la formazione continua per le persone che sono a beneficio degli aiuti sociali. L'obiettivo dell'offensiva è quello di reintegrare queste persone nel mercato del lavoro attraverso una formazione continua mirata.

Per attuare l'offensiva, è stato ora lanciato un programma per sostenere dieci servizi sociali nello sviluppo di strutture di sostegno nel campo della formazione continua. Tra le altre cose, i servizi sociali ricevono consulenza e supporto da parte di esperti e vengono organizzati incontri di scambio. Il progetto è sostenuto da cinque fondazioni.

Kickoff a Olten
Il 23 gennaio, in occasione del lancio dell’offensiva a Olten, si sono incontrati i partecipanti di dieci servizi sociali e gli esperti del settore della formazione e degli aiuti sociali. Lo scopo di questo primoincontro è stato quello di far conoscere i partner del progetto e di discuterne la sua attuazione. Nei workshop i partecipanti hanno elaborato e discusso gli elementi di una struttura di supporto di successo per i beneficiari degli aiuti sociali. Oltre alla consulenza e al sostegno, i beneficiari dell'assistenza sociale, ricevono un sostegno mirato alla formazione continua a livello di competenze di base fino al raggiungimento di una qualifica professionale per gli adulti.

Piano politico
L'offensiva di formazione continua è stata lanciata anche a livello politico. Già nella sessione estiva del 2018 il consigliere nazionale del PLR Kurt Fluri ha chiesto, in una mozione, di stanziare 40 milioni di franchi per la formazione continua delle persone a beneficio degli aiuti sociali. Nel fare ciò, ha fatto esplicito riferimento all'offensiva per la formazione continua di COSAS e FSEA. Il denaro deve essere reso disponibile nel prossimo messaggio ERI 2021-2024. Questo sarebbe un pilastro importante per l'attuazione dell'offensiva.

Più di 270'000 persone interessate
Nel 2016, 273'000 persone in Svizzera erano a beneficio degli aiuti sociali. Circa due terzi di questi erano adulti, la metà dei quali senza qualifiche professionali. Quasi il 30% di beneficiari degli aiuti sociali hanno difficoltà con le competenze di base, come la lettura e la scrittura, o con l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

L'offensiva si concentra sulla formazione continua per integrare i beneficiari degli aiuti sociali nel mercato del lavoro. (Immagine: Pixabay)