Hauptinhalt

Swissmem lancia un modello di riconversione professionale

  • 02.03.2018

A causa della rapida evoluzione della tecnologia alcune professioni e dei campi di attività scompaiono. Con un nuovo modello, l’Associazione dell’industria metalmeccanica ed elettrica (MEM) svizzera e dei settori affini orientati alla tecnologia, vuole facilitare e rendere più efficace la riconversione professionale degli adulti.

In futuro i dipendenti saranno via via forzati a cambiare professione e ambito lavorativo. Il sistema di formazione attuale non ha un’offerta per sopperire a questo. L’Associazione dell’industria metalmeccanica ed elettrica svizzera e dei settori affini orientati alla tecnologia, Swissmem, ne è convinta. Per questo motivo ha sviluppato un modello di riconversione rivolto alle persone già qualificate il quale impiego rischia di essere soppresso in ragione dell’evoluzione delle qualifiche. Il modello ha lo scopo di gettare le basi di un cambiamento durevole nel nuovo ambito professionale con una formazione secondaria appropriata e delle qualifiche formali per gli adulti. Il modello dovrà ugualmente contribuire ad attenuare la penuria di lavoratori qualificati.


Il 59% lavora al di fuori del proprio ambito professionale
Secondo Swissmem il 59% dei collaboratori non lavora già più nell’ambito nel quale ha terminato la formazione iniziale. Per questo la mobilità professionale presenta delle gravi lacune. In primo luogo c’è  il cambiamento portato in parte da un periodo di disoccupazione che carica i servizi sociali. D’altro canto la riconversione portata spesso da un lavoro qualificato a un impiego che ha esigenze di una qualifica più elevata.
La mobilità professionale oggigiorno conta molte perdite con costi per il sistema di previdenza sociale. Questo problema ha spinto Swissmem a cercare nuove strade.
Il modello di riconversione professionale sviluppato da Swissmen è concepito per facilitare la transizione verso un nuovo ambito professionale e contribuire all’utilizzo ottimale del potenziale degli specialisti. Comprende sei tappe che possono essere combinate e concepite individualmente.
Il modello si indirizza anche ai dipendenti che hanno una qualifica professionale come anche alle persone con un titolo di livello terziario, non si tratta pertanto di un apprendimento nel senso classico del termine. Permette agli adulti di ottenere un diploma di livello secondario tenendo conto e riconoscendo le competenze che già possiedono. Questo colma la lacuna nel sistema educativo attuale.


I parametri più importanti del modello Swissmem:
•    la riconversione deve permettere un cambiamento di mestiere a tutti i livelli e a tutte le età
•    il livello di qualifica personale deve essere mantenuta o aumentata con la riconversione
•    la riconversione professionale è adattata a un pubblico target di adulti
•    la mobilità professionale deve essere gestita dal mercato del lavoro
•    le misure di formazione si limitano a quello che è assolutamente necessario
•    la riconversione deve portare a un titolo formale


Difficoltà della messa in atto

Il finanziamento delle misure di formazione così come i costi della vita nel corso della riconversione è la difficoltà maggiore. Visto che la situazione iniziale è diversa per ogni persona deve essere elaborata una proposta di finanziamento differenziata. Questo è possibile solo se contribuiscono gli impiegati che vogliono riconvertirsi, i datori di lavoro, la Confederazione e i Cantoni, come pure le associazioni di categoria.
La messa in atto del modello di riconversione professionale Swissmem può appoggiarsi in gran parte su strumenti esistenti e attori che già operano nel contesto. Conviene pertanto riferirsi alacremente a differenti ambiti di azione al fine di fare da ponte e di creare delle offerte favorevoli agli adulti. Questo è possibile solo nell’ambito di un partenariato con le istituzioni di formazione, la Confederazione, i cantoni e le organizzazioni settoriali e i dipendenti.
L’industria MEM è pronta a testare questo modello di riconversione professionale nel quadro di un progetto pilota e ad acquisire esperienza. Qualora l’esperienza fosse positiva il concetto potrà portare un contributo importante all’economia e alla società al fine di rilevare con successo le sfide del mercato del lavoro del futuro. (traduzione del testo di RS).

 

Maggiori informazioni

 


Swissmem vuole rendere la riconversione professionale semplice ed efficiente. (Foto: Swissmem)

So funktioniert das Umschulungsmodell