Hauptinhalt

Iniziativa per la formazione continua nelle regioni di montagna

  • 24.10.2018

Le imprese che si trovano nelle regioni di montagna in Svizzera hanno difficoltà di accesso alla formazione continua. Per promuovere le attività di formazione continua, in particolare nell’ambito del digitale, Aiuto svizzero alla montagna ha deciso di investire 500'000 franchi nell'arco di un anno. La FSEA fornisce l'infrastruttura per la prenotazione e il pagamento dei corsi.

La digitalizzazione è uno dei più forti motori del cambiamento economico mondiale. Le imprese, i cui dipendenti non dispongono delle competenze necessarie, mettono a rischio la loro posizione sul mercato e la loro sopravvivenza, inoltre mettono in pericolo posti di lavoro importanti.

Questo riguarda in particolare le regioni di montagna svizzere, dove il mantenimento dei posti di lavoro è essenziale nella lotta contro l'emigrazione.

La stragrande maggioranza delle imprese che operano nelle regioni di montagna sono piccole e microimprese. "In particolare le PMI investono in modo molto selettivo nei propri dipendenti", afferma Bernhard Grämiger, direttore della FSEA. Le grandi distanze rappresentano un ulteriore ostacolo per le aziende delle regioni di montagna che vogliono favorire la formazione continua dei propri dipendenti. Anche le restrizioni finanziarie impediscono la necessaria formazione continua.

Sconti sulle formazioni continue

Per aumentare la partecipazione alla formazione continua nelle regioni di montagna, ma anche per ridurre gli ostacoli alla formazione continua, Aiuto svizzero alla montagna sostiene finanziariamente le imprese con effetto immediato fino alla fine del 2019. In particolare, copre il 50% del costo dei corsi che promuovono le competenze nell’ambito digitale.

Se da un lato si tratta di competenze tecniche, come le conoscenze dell’applicativo office, della creazione e del funzionamento di un negozio online o della realizzazione di video per il web; oppure ancora di corsi di marketing online, dell’applicativo Photoshop o di formazione continua sul tema della sicurezza informatica. Dall’altro, è anche possibile iscriversi a corsi che offrono competenze di gestione per affrontare la trasformazione digitale, come ad esempio Community-Management oppure il Supply Chain Management.

Regula Straub, direttrice di Aiuto svizzero alla montagna: “affinché le aziende delle regioni di montagna rimangano competitive, è estremamente importante che i loro dipendenti possano continuare la loro formazione. Il Consiglio di fondazione di Aiuto svizzero alla montagna è ben consapevole di questo problema e ha quindi messo a disposizione un importo di 500'000 franchi".

Se le imprese utilizzassero l'offerta di Aiuto svizzero alla montagna, ci sarebbe a disposizione un milione di franchi per la formazione continua.

Prenotazione dei corsi e procedure di pagamento

Per quest’azione la FSEA mette a disposizione la piattaforma dei corsi www.formazionecontinua.swiss. Le aziende interessate possono verificare se soddisfano i criteri per poter usufruire dell’azione di Aiuto svizzero alla montagna. Possono beneficiarne le piccole e microimprese di quasi 1000 comuni della regione montana svizzera.

Su formazionecontinua.swiss attualmente sono già disponibili circa 4’000 offerte per le quali è possibile beneficiare dello sconto, tali corsi sono chiaramente contrassegnati sul sito web.

Chance per gli enti di formazione

Per gli enti di formazione, quest’azione rappresenta anche l'occasione per rivolgersi a un gruppo target interessante. Determinante è che le offerte siano pubblicate su www.weiterbildung.swiss e che l'offerente faccia parte del sistema dei buoni di formazione continua. La registrazione è gratuita. (RS)

La digitalizzazione è una sfida per le regioni di montagna, ma è anche una possibilità. (Foto: Aiuto svizzero alla montagna)

I criteri in sintesi

I buoni per la formazione continua nel campo della digitalizzazione possono essere ottenuti se sono soddisfatti i seguenti criteri:

  • L'azienda è situata nella zona di montagna (secondo le zone montagne definite dalla Confederazione Svizzera).

  • L’azienda impiega personale per un totale inferiore a 50 unità a tempo pieno.

  • L'azienda paga il 50% dei costi del corso; l'importo massimo che l'Aiuto svizzero alla montagna sovvenziona per azienda è di CHF 10'000.-.

La scelta del corso e la relativa prenotazione è gestita dal portale di formazione continua della FSEA www.formazionecontinua.swiss.