Hauptinhalt

Effetti della pandemia di coronavirus sulla formazione continua

La Federazione svizzera per la formazione continua FSEA a gennaio 2021 ha pubblicato in tedesco e in francese i risultati dello studio sulla formazione continua. A fine febbraio è stato pubblicato un riassunto dello studio in italiano.


EP, la rivista specializzata della FSEA, è stata completamente rinnovata

Education Permanente ha un nuovo concetto in termini di contenuto e grafica. A partire da quest'anno, apparirà non solo in edizione cartacea, ma anche come rivista online gratuita. Il primo numero uscirà alla fine di aprile. Gli abbonamenti possono già essere sottoscritti e le inserzioni prenotate.


La prova tecnica della norma eduQua:2021

Per due anni, la FSEA ha lavorato insieme a molte parti interessate alla revisione della norma eduQua. Il processo pilota è iniziato nel febbraio 2021. ECAP è uno dei cinque enti di formazione continua in tutta la Svizzera che sta testando la norma eduQua:2021. Il direttore Guglielmo Bozzolini illustra le esperienze di ECAP con la nuova norma.


Studio nazionale sulle competenze di FH Svizzera

L'associazione mantello nazionale delle SUP Svizzera (UAS) sta conducendo un'indagine sulle competenze attuali e future e invita tutte le parti interessate a partecipare entro metà marzo.


Primi risultati dell’offensiva di formazione continua

Due anni fa, la Conferenza svizzera delle istituzioni dell'associazione sociale (COSAS) e la FSEA hanno lanciato insieme una campagna di formazione continua per gli aiuti sociali. L'obiettivo di questa iniziativa è di offrire ai beneficiari degli aiuti sociali migliori opportunità di formazione continua. Dopo due anni, i promotori fanno un bilancio positivo.


Gli adulti hanno una visione positiva della formazione continua, ma spesso non continuano comunque la loro formazione

In un sondaggio d’opinione su larga scala sulla formazione continua condotto nell’estate 2019, il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale (Cedefop) ha intervistato più di 40’000 adulti di età superiore ai 25 anni in 30 paesi. Il 96% degli intervistati considera importante la formazione continua e quasi il 70% ritiene che la sua importanza continuerà a crescere nei prossimi dieci anni. Tuttavia, i ricercatori vedono la...


Nuova pubblicazione OCSE per la garanzia della qualità nella formazione continua

In una nuova pubblicazione, l'OCSE dà informazioni sullo sviluppo e la garanzia della qualità in alcuni paesi europei selezionati, tra cui la Svizzera. La pubblicazione mostra esempi di buone pratiche e analizza i fattori di successo dei diversi approcci alla garanzia della qualità, tra gli esempi figura anche il label eduQua.


Casi di rigore coronavirus: valgono anche per la formazione continua

Il 13 gennaio 2021, il Consiglio federale ha allentato le condizioni che un'impresa deve soddisfare per ricevere il sostegno dato con i programmi per i casi di rigore. Tra le altre cose, le imprese che a partire dal 1° novembre 2020 hanno dovuto chiudere la loro attività per almeno 40 giorni su ordine delle autorità, sono da considerarsi casi di rigore senza dovere dare prova di un calo della cifra d’affari. Ora è chiaro che anche gli enti di...