Hauptinhalt

Norme di qualità per le offerte e-learning

I principi e i label della garanzia e dello sviluppo della qualità sono importanti per lo sviluppo e la valutazione delle offerte formative, sia che queste si svolgano in ambienti di apprendimento in presenza, online o blended. Tuttavia, le diverse forme di e-learning portano con sé opportunità e rischi specifici che gli enti di formazione continua dovrebbero prendere in considerazione quando progettano, implementano e valutano le offerte di formazione.

Linee guida o label specifici possono aiutare ad affrontare strategicamente le questioni relative alla garanzia di qualità e allo sviluppo delle offerte e-learning. In un mercato sempre più internazionale, per gli enti di formazione continua aumenta l’importanza di dimostrare verso l’esterno la qualità della propria offerta di e-learning.

I label di qualità permettono agli enti di formazione di dimostrare verso l’esterno che soddisfano certi standard di e-learning.

Di seguito presentiamo le linee guida e il label, cominciando dalla nostra definizione di e-learning:

  • L'e-learning include offerte di apprendimento online (sincrono e asincrono), corsi online, apprendimento misto e ibrido.
  • I Massive Open Online Courses (MOOCs) non sono qui considerati.

Linee guida europee

ENQA, Considerare gli aspetti di garanzia della qualità nelle offerte e-learning (2018)

Questa solida guida esamina la rilevanza e l'applicabilità degli standard ESG per l'e-learning e fornisce considerazioni e indicatori concreti. Gli standard e linee guida per la garanzia della qualità nello Spazio europeo dell'istruzione superiore (ESG) dell’Associazione europea per la garanzia della qualità nell'istruzione superiore (ENQA) sono standard generici e servono come base.

Le linee guida coprono argomenti importanti come il focus sulle e sugli studenti, le valutazioni dei risultati dell'apprendimento o le competenze delle formatrice e dei formatori di corso in un contesto di e-learning. Sono un buon esempio di come gli standard di qualità esistenti possono essere integrati da nuovi indicatori specifici per l'e-learning al fine di sviluppare ulteriormente e in modo mirato i contenuti così come i requisiti e l'orientamento della garanzia di qualità.

Manuale di e-xellence, Garanzia di qualità dell'e-learning: un approccio di benchmarking (2016)

Il manuale e-xellence offre una raccolta completa di indicatori per valutare e rivedere i programmi di e-learning e il quadro istituzionale associato. Il manuale è rivolto in particolare alle scuole universitarie (a distanza), ma è anche valido per gli enti di formazione continua. Esso si occupa della garanzia interna della qualità ai seguenti livelli: pianificazione strategica, progettazione dell’apprendimento, pianificazione dei corsi, erogazione dei corsi e supporto al personale e alle e agli studenti.

Il questionario online Quick Scan (in inglese) permette l'autovalutazione delle prestazioni di e-learning e offre suggerimenti specifici per il miglioramento.

Label di qualità specifici per l’e-learning

Nella formazione continua diversi label che permettono di rendere visibile la qualità delle offerte di formazione valgono anche per l’e-learning. Tuttavia, alcune norme si focalizzano in particolare su diverse forme di e-learning. Di seguito verrà presentata una selezione di questi label.

ISO/IEC 40180:2017 – Tecnologia dell’informazione: Qualità per l’apprendimento, la formazione di base e continua – basi e quadro di riferimento

Il label ISO/IEC 40180 fornisce le basi e il quadro di riferimento per la garanzia di qualità, di management e di sviluppo nell’apprendimento supportato digitalmente nella formazione di base e continua. Esso consiste principalmente nel quadro di riferimento di qualità per l’e-learning, che costituisce un framework per la descrizione delle caratteristiche centrali della qualità.

ISO/IEC 19796-3 – Tecnologie dell’informazione: Qualità per l’apprendimento, la formazione di base e continua – Metodi di riferimento e parametri di misura

Sulla base del quadro di riferimento di qualità per l’e-learning (ISO/IEC 40180:2017), la terza parte dell’ISO/IEC 19796 descrive metodi di riferimento e parametri di misura per realizzare sistemi di gestione e di garanzia della qualità. L’ISO 19796-1/3 è la prima norma riconosciuta a livello internazionale per i settori della formazione di base e continua con e-learning. Esso ha l’ambizione di poter descrivere ogni possibile scenario di e-learning e blended learning.

Quality Matters Rubric Standards

I QM-Rubric Standards servono per valutare e sviluppare la qualità di corsi online e blended. Per i corsi della formazione continua (rubrica CPE – Continuing Education and Professional Development) in questo setting ci sono degli standard specifici per l’autovalutazione e la certificazione secondo un Label QM.

Le rubriche sono contenute in una breve guida, creata su mandato del Council of Higher Education Accreditation (CHEA), che incorpora le domande sulla qualità nelle offerte di formazione online.

Marchio di qualità EB (EBQ)

Il marchio di qualità EBQ dell’Alta Austria certifica in generale enti di formazione di adulti e formazione continua nell’Alta Austria. Per l’audit presso enti con "un’offerta multimediale o digitale" vengono applicati criteri aggiuntivi (vedi manuale EBQ, allegato 1).

Modelli di qualità dal mondo

I seguenti modelli di base offrono supporto nello sviluppo e nella valutazione di offerte formative nell’ottica della qualità.

  • L’"e-Learning Maturity Model" (eMM) della Nuova Zelanda permette a enti che erogano formazione di valutare le possibilità di utilizzo e il potenziale dell’e-learning.
  • Nell’America Iberica, la guida alla valutazione della qualità per le lezioni a distanza riassume criteri di valutazione e requisiti per gli auditori. Il CALED (Instituto Latinoamericano y del Caribe de Calidad en Educación Superior a Distancia) offre anche un accreditamento sulla base di questi criteri.

Letteratura di base sull’e-learning

Modelli di qualità nell’educazione globale online e aperta: bilancio e raccomandazioni

Lo studio del 2015 offre una panoramica su oltre 40 standard di qualità o linee guida internazionali per apprendimento aperto e a distanza. Questi standard vengono analizzati e discussi e ne vengono derivati suggerimenti per gli stakeholders. Lo studio è stato condotto dall’European Association of Distance Teaching Universities (EADTU) all’attenzione dell’International Council for Open and Distance Education (ICDE).

Guida e-learning: insegnare ed apprendere con i media digitali

Per l’introduzione di un sistema di gestione della qualità per offerte formative virtuali basato su una progettazione ben ponderata dei processi di insegnamento e apprendimento può essere utile questo libro di Arnold, Kilian, Thillosen e Zimmer (2018): Guida e-learning: insegnare ed apprendere con i media digitali (Handbuch E-Learning – Lehren und Lernen mit digitalen Medien). Il capitolo 8 offre le basi per la gestione della qualità specifica per le offerte formative virtuali e una panoramica sui sistemi di gestione della qualità.