Hauptinhalt

Creare e diffondere la conoscenza

Lo scambio internazionale sui temi della formazione continua costituisce una componente centrale della gestione delle conoscenze da parte della FSEA. La Federazione partecipa da un lato a progetti Erasmus+ dell'Unione europea, e dall'altro a progetti di transfer in cooperazione diretta con diversi paesi partner.

Progetti Erasmus+

L'Unione europea finanzia progetti transfrontalieri di formazione degli adulti fin dal 2000 nell'ambito del programma Grundtvig. Nel 2014 questo finanziamento è stato incorporato nel programma Erasmus+. La Svizzera può attualmente partecipare alle attività del programma educativo Erasmus+ dell'UE in qualità di paese terzo. La «soluzione svizzera per Erasmus+» permette la partecipazione indiretta di persone e organizzazioni svizzere. L'approvazione dei progetti svizzeri spetta alla Fondazione Movetia.

La FSEA partecipa attivamente a diversi progetti europei, contribuendo a essi con le proprie competenze professionali – le quali ne vengono a loro volta arricchite. La cooperazione con i partner dell'UE genera un prezioso scambio di conoscenze ed esperienze. La FSEA adatta i risultati dei progetti alla realtà svizzera e li mette quindi a disposizione dei soggetti locali.

Progetti di transfer

Il coinvolgimento della FSEA in progetti di transfer ha una lunga tradizione. Per molti anni, la FSEA è stata particolarmente attiva in Europa orientale e sudorientale.

Offensiva di professionalizzazione e qualità in Ungheria

La FSEA implementa con successo progetti in Ungheria fin dal 2014 in collaborazione con partner locali e con il supporto della SEFRI. L'attuale fase di progetto (2022–2024) è relativa a un'ampia offensiva di qualità e professionalizzazione nel sistema di formazione continua ungherese. L'obiettivo consiste nel creare piattaforme di scambio, opportunità di informazione e servizi di supporto per gli attori della formazione continua, così come un sistema complessivo di garanzia della qualità con standard di validità generale.
Collaborazione dal 2014, fase di progetto in corso 2022­–2024 

Attività di consulenza E4E@mk in Macedonia del Nord

La FSEA è titolare di mandato nel progetto Education for Employment in Macedonia del Nord E4E@mk. Il progetto, diretto da Helvetas e finanziato dalla Direzione per lo sviluppo e la cooperazione (DSC), ha lo scopo di migliorare la situazione occupazionale in Macedonia del Nord in modo socialmente inclusivo e sostenibile. Attualmente, la FSEA sostiene il progetto soprattutto nel campo dell'integrazione nel mercato del lavoro di persone disoccupate. Nell'ambito del suo mandato, la FSEA contribuisce altresì con la propria esperienza nell'area della formazione continua.
Collaborazione dal 2017, fase di progetto in corso 2022–2024

Professionalizzazione in Europa sudorientale

Tra il 2014 e il 2021, la FSEA ha implementato con successo un portafoglio di progetti in Europa sudorientale con il supporto della SEFRI. L'obiettivo principale è consistito nella garanzia della qualità e nella professionalizzazione dei sistemi di formazione continua della regione. In questo contesto, la FSEA ha istituito in Serbia e in Montenegro un programma di formazione modulare per formatori sul modello di quello svizzero (FFA) in collaborazione con istituzioni locali. Altri paesi della regione (Bosnia-Erzegovina e Croazia) hanno accompagnato i progetti e hanno espresso il proprio interesse nell’adottare il sistema in futuro.
Collaborazione 2014–2021, nessun progetto in corso

Garanzia e sviluppo della qualità in Bielorussia

Dal 2017 al 2021, la FSEA, con il sostegno della SEFRI, ha fornito consulenza a un'organizzazione partner locale per la creazione di un sistema di garanzia della qualità. Il sistema locale di formazione continua, molto frammentato e concentrato nei centri urbani, non permetteva una vera e propria comparabilità tra le diverse offerte. Nella fase di progetto dal 2017 al 2021, si è lavorato sulla garanzia e sullo sviluppo della qualità ed è quindi stato implementato un sistema di garanzia della qualità modellato su eduQua.
Collaborazione dal 2017, al momento non è possibile attuare alcuna nuova fase di progetto a causa della situazione politica