Hauptinhalt

Sensibilizzazione alla formazione lungo tutto il corso della vita

La FSEA da oltre 20 anni sensibilizza le persone, dai giovani agli anziani, alla formazione lungo tutto il corso della vita. Con il sostegno della Confederazione dal 1996 la FSEA ha organizzato in tutta la Svizzera i festival della formazione, campagne di sensibilizzazione alla formazione per tutti. La seconda campagna di sensibilizzazione è la giornata internazionale dell’alfabetizzazione che si tiene ogni anno l’8 settembre. Con l’introduzione delle nuova Legge sulla formazione continua (LFCo) la Confederazione sosterrà in maniera diversa la sensibilizzazione alla formazione continua, non sono però più previste campagne nazionali.

Uno sguardo al futuro

La FSEA sviluppa, con il sostegno della SEFRI (Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione), un nuovo concetto di sensibilizzazione. I temi che giocano un ruolo importante nell’elaborazione di questo concetto si sono: le competenze di base, la formazione di recupero e la promozione della stessa per i dipendenti poco qualificati. Il nuovo concetto, che sarà esposto nel 2017, resterà legato all’attuale rete internazionale delle “Adult Learners’ Weeks”. Resterà inoltre l’annuale conferimento del Prix Alice.

Uno sguardo ai 20 anni di Festival della formazione

La sensibilizzazione per la FSEA non è cosa nuova, dal 1996 infatti organizza annualmente con il nome di “Festival della formazione” una campagna di sensibilizzazione alla formazione lungo tutto il corso della vita. L’ultimo festival della formazione si è tenuto nel settembre del 2016 è ha affrontato la tematica del “digitale”. Dagli albori del Festival della formazione la Confederazione l’ha sostenuto finanziariamente, negli ultimi anni attraverso la SEFRI. Il Festival della formazione si rivolge alla popolazione in genere, ma ha sempre avuto un occhio di riguardo per le persone che non si formano o che lo fanno saltuariamente.

Rete internazionale

Il Festival della formazione è parte della rete mondiale delle “Adult Learners’ Weeks” organizzate sotto l’egida dell’UNESCO circa 20 anni fa. Nel 1996 la Svizzera è stata tra i primi paesi a far parte di questa rete, e seguendo l’impulso e il motto dell’UNESCO “one hour a day for learning”, ha organizzato una settimana dedicata alla formazione continua. Nel frattempo il numero di Paesi nei quali si svolgono queste campagne, che si basano sul concetto delle “Adult Learners’ Weeks”, è salito a più di 40.

Partner regionali

La FSEA ha organizzato e coordinato la campagna dei Festival della formazione a livello nazionale. In particolare ha organizzato una cerimonia di apertura nazionale con uno sguardo alla politica della formazione, si è occupata delle relazioni con i media, ha costruito una rete di coordinatori regionali e ha istituito il riconoscimento “Prix Alice”. A livello regionale i coordinatori hanno lavorato insieme ai prestatari di formazione continua alfine di proporre, nel corso delle giornate del Festival, delle offerte formative gratuite.

Perché sensibilizzare?

Per la formazione continua vale lo stesso principio degli altri sistemi formativi: le opportunità di formazione non sono ripartite in modo equo. Infatti, i gruppi di persone con minori possibilità di accesso alla formazione continua sono anche i più esposti al rischio di disoccupazione e di povertà. Chi non perfeziona le proprie competenze può facilmente perdere il contatto con il mondo del lavoro. Il rischio è particolarmente alto per le persone poco qualificate e con insufficienti competenze di base.

Mediante una serie di misure di sensibilizzazione si intende lanciare un chiaro messaggio alla popolazione: tutti possono e devono ricorrere all’apprendimento continuo. L’obiettivo è quello di aumentare considerevolmente e a lungo termine le quote di partecipazione, da troppo tempo rimaste costanti.