Hauptinhalt

Chancengeber

Le aziende come Chancengeber nella formazione di recupero

Breve descrizione

Il programma nazionale di prevenzione e lotta contro la povertà dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) intende creare nuove basi per prevenire e combattere la povertà. In questo contesto la Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA) svolge uno studio volto a determinare i fattori d'influenza e le interazioni che inducono le imprese a impegnarsi affinché i dipendenti adulti conseguano un diploma professionale.

Questioni analizzate nello studio

  1. Quali sono i meccanismi e le condizioni quadro interne ed esterne che inducono un'impresa a soste-nere i dipendenti senza diploma nel concludere una prima formazione professionale formale?

  2. Si possono identificare combinazioni di fattori d'influenza che incidono positivamente sulla propensione delle imprese a sostenere i dipendenti adulti che desiderano conseguire un diploma professionale?

Risultati

  • Studio di casi nelle imprese: in dieci imprese con sede in Svizzera vengono condotte interviste con due loro rappresentanti e due dipendenti che seguono o hanno seguito una formazione di recupero.
  • Inchiesta presso altre imprese: per completare la base di dati, oltre allo studio di casi viene svolta un'inchiesta esplorativa online presso una trentina di rappresentanti d'imprese di due settori professionali.
  • Inchiesta presso persone che seguono una formazione di recupero: vengono anche intervistate circa 50 persone che nell'ambito della loro formazione di recupero partecipano o hanno partecipato a corsi di perfezionamento o a programmi di qualifica.
  • Inchiesta presso organizzazioni del mondo del lavoro: oltre ai rappresentanti d'imprese vengono intervistati da cinque a dieci esperti membri di cinque organizzazioni del mondo del lavoro dei settori professionali di cui fanno parte le imprese partecipanti all'inchiesta.
  • Periodo di svolgimento delle inchieste: le inchieste si svolgeranno dal febbraio all'aprile del 2016 nelle imprese ed entro il mese di giugno del 2016 presso le organizzazioni del mondo del lavoro.