Hauptinhalt

La SEFRI lancia la Newsletter e il sito web per la formazione professionale 2030

  • 15.03.2019

Il progetto “formazione professionale 2030” è sostenuto da due nuove pagine web. La SEFRI ha inoltre lanciato una nuova newsletter.

La Segreteria di stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ha aggiornato i propri canali di comunicazione. Da febbraio 2019 infatti pubblica mensilmente la newsletter “SEFRI Mail” che presenta fornisce informazioni concise su novità concernenti la SEFRI.

Dal 2013 esiste la rivista “SEFRI News” che è stata rivista e sia da punto di vista del contenuto sia da quello della grafica e ottimizzata per la fruizione online.

Sito web formazione professionale 2030

In particolare, l’edizione attuale della rivista tratta dello stato dei lavori nell’ambito del processo “Formazione professionale 2030” e il sito internet www.berufsbildung2030.ch/it/, che contiene tutte le informazioni e una panoramica dei progetti, è stato lanciato a marzo.

Una misura prevista dal progetto “Formazione continua 2030” è il portale digitalinform.swiss che vuole, assieme ai partner associati, promuovere il cambiamento digitale nella formazione professionale. L’iniziativa viene portata avanti con le strutture federali di promozione esistenti fino al 2024.

Il sito digitalinform.swiss è stato designato quale piattaforma centrale di comunicazione e messa in rete. Questo canale rendere visibili, connette e promuove i progetti.

La formazione continua è in gran parte esclusa

Sorprendentemente, in linea di principio, la formazione continua non viene menzionata, anche se svolgerà un ruolo importante in relazione alla futura formazione professionale. Gli adulti si trovano sempre più spesso di fronte alla sfida di adattarsi alle nuove esigenze professionali o addirittura di riorientarsi. Pertanto, la FSEA lavorerà per una maggiore attenzione alla formazione continua in questo contesto. (RS)

Il sito web www.digitalinform.swiss ha lo scopo di promuovere la digitalizzazione in relazione alla formazione professionale. (Immagine: SBFI)