Hauptinhalt

Ö-Cert: la qualità è un tema centrale anche in Austria

Circa 160 esperti di formazione ed attori della formazione continua si sono incontrati a fine gennaio per una grande conferenza sulla formazione degli adulti in Austria. Al centro dell’incontro c’era il tema lo sviluppo e la garanzia della qualità.

In particolare si è discusso del corrispettivo austriaco di eduQua, Ö-Cert. Da dicembre 2011 al dicembre 2017 il marchio Ö-Cert è stato assegnato a 1193 istituzioni di formazione continua. Una...


GO-Romania: centri comunali come luoghi di apprendimento

Le regioni rurali della Romania occidentale sono difficili da raggiungere. Molti paesi non sono collegati attraverso mezzi di trasporto pubblico. In questo contesto anche la formazione continua ha un grosso potenziale di sviluppo. Grazie al progetto GO Romania le cose dovrebbero cambiare.


La formazione professionale continua al centro del Learntec di quest’anno

La Learntec di Karlsruhe è il salone più importante per quanto riguarda la formazione digitale. L’edizione di quest’anno si è tenuta dal 30 gennaio al 1° febbraio è ha visto la partecipazione di più di 1000 visitatori e più di 300 espositori.

I nostri colleghi di erwachsenenbildung.at hanno riportato che è stata data particolare attenzione alla formazione professionale. Britta Wirtz la direttrice generale della “Karlsruher Messe- und Kongress...


Francia: 15 miliardi di Euro per la formazione professionale

Il Governo francese prevede di investire 15 miliardi di euro nella formazione professionale. Il piano finanziario è stato adottato nel settembre dello scorso anno. Sarà elaborato un documento che servirà nelle regioni come base per lo sviluppo e la valutazione delle misure. Il cosiddetto “patto regionale per gli investimenti nelle qualificazioni” ha lo scopo di consentire il finanziamento di corsi di formazione per le persone scarsamente...


Nuove frontiere della cittadinanza: 7 prove d'autore

"Nuove frontiere della cittadinanza: 7 prove d'autore” è uno strumento attraverso il quale CFC/FSEA e IUFFP intendono dare visibilità a quei temi e a quelle emergenze che interessano, oggi, le realtà produttive, lavorative e educative coinvolte nella formazione professionale, e quindi anche la società tutta. Un modo per documentare anche le serate pubbliche organizzate con regolarità.

>> Maggiori informazioni e download della pubblicazione


Formazione continua digitale: saluti da Holodeck

Ci sono stati molti tweet e ancora più discussioni nella sala conferenze. Il media non è decisivo ma lo è il concetto. Questo è stato uno dei messaggi chiave della giornata #Weiterbildung digital, che si è tenuta il 25 gennaio alla PH di Zurigo. In altre parole tutti i tablet e le piattaforme d’apprendimento sono inutili se il loro utilizzo non è ragionato. Questo significa che se l’idea è buona, matite colorate e penne a sfera non sono obsolete...


Aiuto alle migranti per l’inserimento nel modo del lavoro nell’ambito delle TI

Una buona formazione non garantisce il posto di lavoro, perlomeno non alle donne migranti soprattutto se hanno imparato una professione considerata in Svizzera di dominio maschile. ECAP si occupa da tempo della tematica e con ict@migrants ha lanciato un progetto a Zurigo che mira ad aprire il mercato del lavoro ai migranti qualificati.
Si cercano aziende, posti di tirocinio che possano offrire uno stage che duri da tre a sei mesi. I profili di...


Partenza ritardata nell’era digitale

La digitalizzazione nella formazione continua in Svizzera inizia da lontano: ricerca dei corsi, marketing o valutazioni ne sono già fortemente influenzati. Nella formazione stressa il cambiamento però è più contenuto. Anche se questo potrebbe cambiare a breve, almeno secondo lo studio condotto dalla FSEA e dalla Pädagogischen Hochschule (PH) di Zurigo.